Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Alcuni di questi cookie sono utilizzati per realizzare le analisi delle viste, altri a gestire la pubblicità e altri ancora sono necessari per il corretto funzionamento del sito. Se si continua a navigare o si fa clic su "accettare", considereremo come accettato il loro utilizzo. È possibile ottenere ulteriori informazioni, o sapere come modificare le impostazioni, in Politica sui cookie?
Versión Española Versión Mexicana Ibercampus English Version Version fran├žaise Versione italiana

23/9/2017  
      in Ibercampus in  | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Contatti | Tariffe | Iscriversi | RSS RSS
Politica
Politiche di inclusione
Ricerca e sviluppo
Capitale umano
Economia
Cultura
Ambiente
Salute
SocietÓ
Sport
Dibattiti
Interviste
Educazione
Borse di studio
Lavoro e Formazione
America Latina
Tendenze
Le aziende ed i CSR
UniversitÓ
Chiamate
 Empresas y RSC
A2A
ANSALDO STS
ASSICURAZIONI GENERALI
ATLANTIA
AUTOGRILL
AZIMUT
BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA
BANCA POPOLARE DI MILANO
BANCO POPOLARE SOCIET└ COOPERATIVA
BULGARI
BUZZI UNICEM
CAMPARI
CNH INDUSTRIAL
DIASORIN
ENEL S.P.A.
ENI
EXOR
FIAT
FINMECCANICA
FONDIARIA-SAI
GTECH
IMPREGILO
INTESA SANPAOLO
LUXOTTICA
MEDIASET
MEDIOBANCA
MEDIOLANUM
PARMALAT
PIRELLI & C.
PRYSMIAN
SAIPEM
SNAM RETE GAS
STMICROELECTRONICS
TELECOM ITALIA
TENARIS
TERNA - RETE ELETTRICA NAZIONALE
TOD'S
UBI BANCA
UNICREDIT
 Universidades























CAPITALE UMANO
La carovana di studenti si Ŕ messa in viaggio

"Costruiamo il futuro", verso lo sciopero del 5 dicembre


Fino al 4 dicembre la carovana "Costruiamo il futuro" toccherÓ varie scuole e universitÓ italiane, in attesa dello sciopero del 5 dicembre.
Redazione 21 Novembre 2014 Condividi
Comparte esta noticia en TwitterComparte esta noticia en FacebookComparte esta noticia en TwitterAñadir a del.icio.usAñadir a YahooRSS
Il 19 novembre si è messa in viaggio "Costruiamo il futuro", una carovana di studenti medi e universitari, che fino al 4 dicembre si sposterà in tutto il Paese viaggiando verso Sud.  La carovana toccherà scuole, università, luoghi di lavoro e spazi sociali in previosione dello Sciopero Generale del 5 Dicembre.

Dichiara Gianluca Scuccimarra, coordinatore nazionale dell’Unione degli Universitari, in un comunicato pubblicato sul sito: “ Il Governo ci propone riforme in nome dei giovani e degli studenti, ma  i provvedimenti che porta avanti, dal Jobs Act alla Legge di Stabilità, non intervengono davvero per migliorare la nostra condizione e sembrano basati, piuttosto,su interessi politici ed economici parziali e ben definiti. Il confronto  è solamente formale mentre noi crediamo che il cambiamento parta ascoltando le nostre generazioni, il mondo dell’istruzione, e del lavoro. Abbiamo il 43% di disoccupazione giovanile, più di due milioni di NEET, disuguaglianze e precarietà che ormai sono comuni a tutto il mondo del lavoro e dell’istruzione: non possiamo permetterci solo slogan”.
 
Alberto Irone, Portavoce della Rete degli Studenti Medi, continua: “Il nostro Paese è ormai attraversato da forti spinte individualiste, a partire dall’istruzione, dove si cerca di imporre una logica di competizione ed esclusione mascherandola dietro una presunta meritocrazia. Esistono però una pluralità di realtà studentesche, sociali, culturali e sindacali, che portano avanti esperienze innovative di mutualismo, rappresentanza, creazione di spazi sociali; che hanno idee e proposte per il lavoro, l’istruzione, l’economia del nostro Paese: vogliamo incontrarle e costruire insieme a loro un percorso verso lo sciopero generale del 5 Dicembre e oltre”.
 
Conclude Scuccimarra: “Il nostro viaggio attraverserà tutto il Paese, da Venezia a Palermo, con assemblee, iniziative e manifestazioni. Percorreremo l’Italia delle generazioni precarie, creando spazi di confronto e di proposta; incontreremo studenti , praticanti, giovani precari di tutti i settori, dalla ricerca al commercio, e racconteremo tutto sul sito www.direzionediritti.it , tramite un diario quotidiano fatto di video, interviste e contributi anche da parte di giornalisti, economisti, esponenti del mondo della cultura e della scienza. Tappa conclusiva del nostro viaggio sarà lo Sciopero Generale del 5 Dicembre, dove porteremo in Piazza le nostre rivendicazioni e proposte di cambiamento.”

Ultime da Capitale umano
Scambio culturale in Georgia
La metro M5 arriverÓ fino a Monza
La Commissione europea lancia un contest di scrittura
Nel 2013 pi¨ di 120 milioni di europei a rischio povertÓ o esclusione sociale
Premio EGO per le start-up pi¨ innovative
Expo premia le donne
Pulizie a domicilio, arriva Easyfeel
Crowdfunding: 3 false credenze e 3 consigli
Metti un Fablab nel deserto
Professionisti, dal 30 giugno scatta l┤obbligo del Pos

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter
Inclusione Finanziaria
ParitÓ di trattamento tra pari
Carlos Trias
Vuoi un blog tutto tuo ed essere letto in tutte l'universitÓ?
Scoprilo qui
LIBRI
Da zero a uno: I segreti delle startup, ovvero come si costruisce il futuro
Ginella Tabacco, Poterti parlare ancora
Alfredo Corchado, Mezzanotte in Messico
Arthur Miller, "L┤equazione dell┤anima"
Gino Strada e Roberto Satolli, "Zona Rossa"
Piero Angela, "Tredici miliardi di anni"
TESI E DISSERTAZIONI
Note Legali | Politica sulla Privacy | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Conttatare | Prezzi Annuncio | RSS RSS