Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti. Alcuni di questi cookie sono utilizzati per realizzare le analisi delle viste, altri a gestire la pubblicità e altri ancora sono necessari per il corretto funzionamento del sito. Se si continua a navigare o si fa clic su "accettare", considereremo come accettato il loro utilizzo. È possibile ottenere ulteriori informazioni, o sapere come modificare le impostazioni, in Politica sui cookie?
Versión Española Versión Mexicana Ibercampus English Version Version fran├žaise Versione italiana

23/9/2017  
      in Ibercampus in  | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Contatti | Tariffe | Iscriversi | RSS RSS
Politica
Politiche di inclusione
Ricerca e sviluppo
Capitale umano
Economia
Cultura
Ambiente
Salute
SocietÓ
Sport
Dibattiti
Interviste
Educazione
Borse di studio
Lavoro e Formazione
America Latina
Tendenze
Le aziende ed i CSR
UniversitÓ
Chiamate
 Empresas y RSC
A2A
ANSALDO STS
ASSICURAZIONI GENERALI
ATLANTIA
AUTOGRILL
AZIMUT
BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA
BANCA POPOLARE DI MILANO
BANCO POPOLARE SOCIET└ COOPERATIVA
BULGARI
BUZZI UNICEM
CAMPARI
CNH INDUSTRIAL
DIASORIN
ENEL S.P.A.
ENI
EXOR
FIAT
FINMECCANICA
FONDIARIA-SAI
GTECH
IMPREGILO
INTESA SANPAOLO
LUXOTTICA
MEDIASET
MEDIOBANCA
MEDIOLANUM
PARMALAT
PIRELLI & C.
PRYSMIAN
SAIPEM
SNAM RETE GAS
STMICROELECTRONICS
TELECOM ITALIA
TENARIS
TERNA - RETE ELETTRICA NAZIONALE
TOD'S
UBI BANCA
UNICREDIT
 Universidades























CULTURA
7Architettura

La casa sulla cascata di Frank Lloyd Wright

fonte: ilpost.it

Uno dei grandi capolavori architettonici del XX secolo Ŕ sicuramente la Casa sulla cascata di Wright, esempio paradigmatico della sua "architettura organica", capace di armonizzare uomo e natura.
Francesco Vergendo 17 Luglio 2015 Condividi
Comparte esta noticia en TwitterComparte esta noticia en FacebookComparte esta noticia en TwitterAñadir a del.icio.usAñadir a YahooRSS
Prendete un manuale di storia dell´architettura e cominciate a sfogliarlo. Ad un certo punto, rimarrete sicuramente colpiti da una certa opera dell´architetto americano Frank Lloyd Wright. Stiamo parlando della Fallingwater (o Casa Kaufmann), in italiano conosciuta come Casa sulla cascata.

Il progetto nasce nel 1935, per Edgar J. Kaufmann, ricco commerciante di Pittsburgh. Il periodo di costruzione dura dal 1936 al 1939. La filosofia di Wright richiama l´armonia tra genere umano e natura e la sua architettura è stata autodefinita "architettura organica".

Si può notare, infatti, la perfetta integrazione tra elementi naturali e elementi architettonici, che compongono e creano un perfetto equilibrio su cui si poggia tutta l´opera. Wright utilizza sia materiali organici del luogo, come la pietra, che materiali composti moderni, come il calcestruzzo armato.

Oggi il proprietario è la Western Pennsylvania Conservancy, che ha cominciato anche l´attività di restauro, resa necessaria da alcuni problemi strutturali che l´audacia del progetto hanno portato con se. Ma piccoli problemi a parte, l´opera è considerata il capolavoro di uno dei più influenti architetti del XX secolo.

 

Ultime da Cultura
"UnivercittÓ Prize": un mese di eventi allo Steri di Palermo
Due monumenti celebrano la prima partita della storia dei mondiali di calcio
Il Friuli - Venezia Giulia a volo di drone
L┤UNESCO ha scelto 27 nuovi siti protetti
Expo, Padiglione Italia e Crui: il Vivaio della Ricerca
Nel cuore di un gigante: le stelle neonate di NGC 2367
Scambio culturale estivo in Polonia
L┤intervista dell┤Esa a Samantha Cristoforetti
Workshop sulla collaborazione scientifica italo-egiziana presso il Museo Egizio di Torino
La Cina festeggia a Expo la sua giornata nazionale

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter
Inclusione Finanziaria
ParitÓ di trattamento tra pari
Carlos Trias
Vuoi un blog tutto tuo ed essere letto in tutte l'universitÓ?
Scoprilo qui
LIBRI
Da zero a uno: I segreti delle startup, ovvero come si costruisce il futuro
Ginella Tabacco, Poterti parlare ancora
Alfredo Corchado, Mezzanotte in Messico
Arthur Miller, "L┤equazione dell┤anima"
Gino Strada e Roberto Satolli, "Zona Rossa"
Piero Angela, "Tredici miliardi di anni"
TESI E DISSERTAZIONI
Note Legali | Politica sulla Privacy | Comitato di Redazione | Chi Siamo | Ideologia | Conttatare | Prezzi Annuncio | RSS RSS